moda capelli |

moda capelli | Gli Hair Look più wild del Met Gala 2017

moda capelli | 

È dal 1946, che ogni anno si svolge l’atteso Met Gala ad opera del Costume Institute (il dipartimento moda per intenderci) la serata di beneficenza inaugurale per presentare la nuova mostra permanente del museo Metropolitan of Art di New York, riservata a personaggi di spicco o a tendenze che hanno fatto la storia del Fashion System. Nel tempo si è trasformato in un vero e proprio evento di moda: L’EVENTO mondano con la E maiuscola; quello al quale non possono mancare le celebrities del momento, che siano modelle, stilisti, attrici o cantanti. Alcuni lo considerano addirittura più luccicante degli Oscar, anche per la bellezza e stravaganza dei vestiti e beauty look degli ospiti, spesso scelti seguendo il tema della mostra. Nel corso di questi 20 anni abbiamo visto outfits e tendenze dedicate alla moda britannica, passando dal tartan style, a quello su Paul Poiret, padre della moda moderna, con abiti a frange ispirati agli anni Venti. Abbiamo visto di tutto, decisamente anche troppo! Il Met Gala 2017 che si è svolto due giorni fa passerà alla storia come quello più eclettico (e più nudo) di sempre, dato che la serata ha reso omaggio alla stilista visionaria giapponese Rei Kawakubo, una delle più importanti anticonformiste, icona del design d’avanguardia, creatrice del brand Comme des Garçons.  A lei è stata dedicata una retrospettiva con oltre 120 abiti in mostra al Metropolitan Museum of Art di New York che durante la serata del primo maggio (con tanto di fuso orario in Italia per la visione) è stata inaugurata con un red carpet da urlo. Che dietro alla sua impenetrabile aplomb da sfinge si nasconde un evidente senso per la teatralità, un gusto per l’ironia e una propensione decisa al gioco lo racconta tutta la sua storia. Al Gala più fashion (e bizzarro) dell’anno, le star si sono contraddistinte per originalità ed accostamenti alternativi. Dal pixie argento di Cara Delevingne al romantico raccolto romantico di Jessica Chastain, ai boccoli di Behati Prinsloo. Ma al Met sono gli unconventional look che la fanno da padroni. Si può essere alternativi senza cadere nel kitsch? Alla nostra acclamata modella Cara Delevingne l’operazione riesce benissimo. In total argento, pantaloni e giacca con profonda scollatura a uso décolleté, per interpretare una donna moderna, scintillante e sofisticata, ma allo stesso tempo con un riferimento esplicito agli anni d’oro della disco dance. I capelli, tagliati qualche settimana fa in un pixie super trendy per poi sfoggiarli rasati, ridisegnati con una vernice metallica per dipingere lo scalpo e decorarlo con dei brillantini che richiamavano la fantasia del tailleur. L’effetto? Un casco futuristico, tempestato di punti luce, in pendant con quelli che accendono lo sguardo, nella parte interna dell’occhio. Anche se si tratta di un look mascolino, la 24enne ha saputo renderlo sensuale, evitando di portare la biancheria intima e rivelando le forme perfette. Sul tappeto rosso del Met Gala è apparsa bellissima in versione “magnetica”: manterrà i capelli tanto corti anche quando finiranno le riprese? A voi l’ardua sentenza… Anche quest’anno Rihanna (RiRi per i più intimi) non delude e merita lode e bacio accademico, regalandoci un beauty look fatto di frangetta e blush all over. La cantante ha reso omaggio alla stilista giapponese Rei Kawakuba, guest star della serata, indossando un abito firmato Comme des Garçons, della collezione invernale 2016. Un importante design 3D, con una serie di strati e diversi colori, che non è passato inosservato. Provateci voi ad addobbarvi in questa maniera e continuare ad essere ancora Top!

moda capelli |

moda capelli |

IL PARTY PIU’ FASHION DI NEW YORK

moda capelli |

MET GALA 2017 RED CARPET

all the celebrity trends on HAIR

moda capelli |

Related articles